11 04 2016

acquario di genova / l’immersività è d’obbligo

Il 25° anniversario di una delle strutture più amate d’Italia è l’occasione per uno straordinario nuovo viaggio di scoperta e di conoscenza, che punta sul rinnovamento, l’interazione, il dialogo e la connessione continua con il visitatore.

Il progetto di rinnovamento del percorso espositivo ha l’obiettivo di confermare la leadership dell’Acquario di Genova, puntando sull’utilizzo di nuovi linguaggi e nuove forme di comunicazione.

È un’accelerazione in chiave entertainment, che parte da un contenuto fortissimo per esaltare quel concetto d’immersività che qui trova il luogo che per definizione e per natura lo rappresenta al meglio.

Da una materia di grande ispirazione prendono così vita una serie di esperienze virtuali, visive, emotive, che rendono la visita ancora più completa e coinvolgente.

Attraverso lo stile di comunicazione e con il supporto delle tecnologie d’interazione più avanzate, il racconto dell’Acquario si trasforma così in una straordinaria avventura, in un viaggio pieno di sorprese e di momenti da ricordare.

L’APP Mobile segue una precisa scelta stilistica, privilegiando l’immediatezza e la verità fotografica, attraverso un approccio all’immagine che consente di lavorare con efficacia su due piani di comunicazione: trasferendo tutta l’emozione e la bellezza dell’allestimento a chi ancora non lo ha visitato, e comportandosi come la più preparata delle guide digitali durante il percorso di visita.

La Sala Abissi VR è un capolavoro di immersività. Un viaggio nelle profondità degli abissi attraverso visori di realtà aumentata che restituiscono le forme delle creature marine attraverso un taglio artistico-illustrativo, rendendo questa installazione, una delle prime permanenti di realtà virtuale in Italia, ancora più originale e affascinante.

acquariodigenova_screen8

 

Il Fish Making sviluppa un’idea di engagement declinato sui principi di intrattenimento e divertimento puro. Attraverso il nuovo exhibit multimediale il visitatore crea il proprio pesce ideale, sceglie il suo habitat e lo immerge in una delle tre vasche virtuali. Per esaltare questa chiave di gioco, la scelta stilistica ha privilegiato un approccio che unisce carattere e modernità, attraverso l’utilizzo di una tecnica di modellazione grafica low poly.